“Cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta”

(Mt. 6,33)

“Accendetevi di carità, che vi faccia sentire vivamente gl’interessi di Dio e del Prossimo; e quindi, sempre che lo potete, procurate senza risparmio il bene altrui,  per la maggior gloria di Dio”

State con Dio e parlate sovente di Lui. A quando a quando ricordatevi scambievolmente la divina presenza.

“Cammina alla mia presenza e sii perfetto”.

State con Dio e parlate sovente di Lui. A quando a quando ricordatevi  cambievolmente la divina presenza.

“Cammina alla mia presenza e sii perfetto”.

Siamo le Figlie della Divina Provvidenza, chiamate ad essere “segno” della tenerezza di Dio che si china su ogni creatura con amore di Padre; una Congregazione religiosa che si fa “provvidenza” nella vita di

Chi Siamo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

Una Congregazione religiosa che si fa “provvidenza” nella vita di preghiera e di comunione fraterna, nel quotidiano servizio apostolico.

Il nome esprime la ricerca prioritaria del Regno di Dio nel filiale e fiducioso abbandono alla Sua paterna provvidenza.

Dove  Siamo

 

Curia generalizia
Via Matteo Bartoli,   255- 00143 Roma
Tel. O6/5010523 Fax 06/5021321
e-mail: superiorageneralefdp@gmail.com
e-mail: fdpcuria@tin.it
Tel. e Fax amministrazione 06/50512667

 

Accoglienza
Via Matteo Bartoli, 255- 00143 Roma
Tel. 06/5022411 – 06/5012451
e-mail: fdpaccoglienza1@gmail.com

 

Bocchignano
Via Piedimonte, 1
02030 Bocchignano (Ri)
Tel. e Fax 0765/24346

Casa Madre
Via Nicola Zabaglia, 19- 00153 Roma
Tel. e Fax 06/5750860
e-mail:  fdpcasamadre@libero.it

Casa di riposo
“Divina Provvidenza”
Via Matteo Bartoli, 255-00143 Roma
Tel. 06/5012451-06/5011246

Cepagatti
Via Raffaele D’Ortenzio, 1
65012 Cepagatti (Pe)
Tel. 085/9769141

Colonna
Via Aldo Moro, 12
00030 Colonna (Roma)
Tel. 06/9438066

E.U.R.
Via Matteo Bartoli, 255- 00143 Roma
Tel. 06/5022411- 06/5012451
06/5011246- 06/50524537
Fax 06/5000903
e-mail:  fdpeur@tiscali.it
Scuola: tel. 06/5011247 – fax 06/97747250
e-mail: segreteria@scuoladivinaprovvidenza.it

 

Gerace
Via Sant’Anna, 1
89040 Gerace (Rc)
Tel. 0964/355173

Montesacro
Piazza Monte Gennaro, 47- 00139 Roma
Tel. e Fax o6/8176835 – 06/87193544
e-mail:  direzione@fdpmontesacro.it
e-mail: amministrazione@fdpmontsacro.it
Pineta Sacchetti
Via della Pineta Sacchetti, 261
00168 Roma
Tel.06/3052955- 06/3052901
Fax 06/35077911
e-mail:  fdpsacchetti@libero.it

Ponte San Nicolò
Scuola Materna “Santi Angeli Custodi”
Piazza liberazione, 15
35020 Ponte San Nicolò (Pd)
Tel. 049/8962398
Tel. e Fax 049/718066 (scuola)
e-mail: fdppontesannicolo@gmail.com

 

Quadraro
Via Tuscolana, 615- 00174 Roma
Tel. e Fax 06/7615426 – 06/7615808
e-mail:  fdpquadraro@tiscali.it

 

 

 

 

Varsavia
Wspòlnota FDP
Ul.Sobieskiego, 15
02-930 Warszawa (Polonia)
Tel. 0048 -22 -558-0813
e-mail:  tmanini@wp.pl

 

 

 

 

Oxkutzcab
Hijas de la Divina Providencia
Parroquia San Francisco de Asis
Calle 50 x 49 y 51
Colonia Centro Oxkutzcab 97880
Yucatan (Mexico)
Tel. e Fax 0052-99797-50555
e-mail:  casamadreoxkutzcab@gmail.co

Oxkutzcab  
Hijas de la Divina Providencia
Convento Madre Elena Bettini
Calle 23 x 46 y 48
Colonia Roble Oxkutzcab 97880
Yucatan (Mexico)
Tel. 0052 1997 1234 191
e-mail:   conventoelenabettinioxku@gmail.com
Oxkutzcab
Casa Divina Providencia
Calle 50 x 31 y 29
Oxkutzcab 97880
Yucatan (Mexico)
Tel. 0052-997-97-50070
e-mail:  albergue.providencia@gmail.com

Progreso
Casa Damiana
Hijas de la Divina Providencia
Calle 80 N. 166 entre 35 y 37
Progreso centro – Yucatan (Mexico)

Tel e fax 0052-96993-54445
e-mail: fdpprogreso@gmail.com

 

 

 

 

Covington
Casa Damiana
74684 Airport Rd
Covington, LA 70435 (USA)
Tel. E Fax 001-985-809-8854
e-mail :  divineprovidence@bellsout.ne

La Place
St. Joan of Arc Convent
386 Fir Street
La Place, LA 70068 (USA)
Tel.001-985-359-3163
e-mail: piercarlabarone@gmail.com  

 

 

 

 

Elena Bettini – Regional House
Kannur Village Post
Yerappanahalli Bandey Road
Kannur – Bangalore 562149 (India)
Tel.0091-8747977228, 9964077421
e-mail:  fdpregionalhouse@gmail.com  
Bangalore
Manini Nivas
Balaji Layout, 21
Cooke Town- Bangalore 560084 (India)
Tel. 0091-802-5469879
e-mail:  fdpmanininivas@gmail.com  
Palamaner/1
Daughters of Divine Providence
Helena Convent
Palamaner P.O. 517408
Chittoor- DT (A.P. India)
Tel. 0091 -8579 -252366
e-mail:  fdppalmaner1@gmail.com  

Palamaner/2
Daughters of Divine Providence

Elena Bettini School
Palamaner P.O. 517408
Chittoor –DT (A.P. India)
Tel. 0091-8579- 25 1839
e-mail:  fdppalmaner2@gmail.com

Angamaly
Paripalana Bhavan
 North Champanoor
Angamaly South P.O.
Ernakulam   DT. 683573 (Kerala-India)
Tel.0091 – 484-2456536
e-mail:  paripalanabhavan@yahoo.com

Carmelaram
Providence Nilaya
Sarjapura Road (St. Clarat Rd)
Carmelaram P.O.
Bangalore 560035 (India)
Tel. e Fax 0091-802-8441506
e-mail:  providencenilaya@gmail.com

Casa di riposo :
0091-802-8441605

 

Chhayagaon
Daughters of Divine Providence
St. Louise School
Nowapara Village
Champak Nagar P.O.
Chhayagaon  – 781124 ASSAM (India)
Tel. 0091-943-5556234
e-mail:  fdpassam@gmail.com  

Krishnagiri
Daughters of Divine Providence
Sneha Gram
Vocational Training Center  for CLHIV
Nachikuppam P.O. Vepanappally
Krishnagiri D.T. 635121
Tamil Nadu – India
Tel.0091- 759 – 8130757
e-mail:  fdpsnehagram@gmail.com

 

 

 

 

 

Santiago* Casa Regionale
Avda Macul, 2996- Casilla 55, Correo 57
Macul- Santiago (Chile)
Tel. 0056-222762847
Fax 0056-227854870
e-mail: fdpchile@fdp.cl  

Santiago* Madreselva
Comunidad F.D.P.- Madreselva 3268
Casilla 55, Correo 57
Macul – Santiago (Chile)
Tel.0056-222601805
Fax 0056-227692170
e.mail: 
madreselvafdp@hotmail.com  
Frutillar
Comunidad F.D.P.
Carlos Richter 330, Casilla 1110
Frutillar Alto (Chile)
Tel. e Fax 0056-652420242
e-mail:  fdpmadrededios@gmail.com

La Serena
Comunidad F.D.P.
Juan de Dios Peni 359, Casilla 293
La Serena (Chile)
Tel. 0056-512226339 (512214546 scuola)
Fax 0056-512217305
e-mail:  fdplaserena@gmail.com

 

Santiago* Reina Maria
Comunidad F.D.P.
Avda Reina Maria 2178
Casilla 17043
Independencia – Santiago (Chile)
Tel. 0056-227349845
Fax 0056 – 227367553
e-mail:  reinamariafdp@gmail.com

 

 

 

 

 

Maranhao

Filhas da Divina Providencia,
Paroquia Santa Gianna Beretta Molla,
 Rua Rio Tefe s/n bairro Trezidela,
Cep. 65950000 Barra do corda
 Maranhao – Brasil

 

 

 

 

Contatti

Curia generalizia
Via Matteo Bartoli,   255- 00143 Roma
Tel. O6/5010523 Fax 06/5021321
e-mail: superiorageneralefdp@gmail.com
e-mail: fdpcuria@tin.it
Tel. e Fax amministrazione 06/50512667

1 + 15 =

Storia

Fondatori

Padre Tommaso Manini

Fondatori

Ven. Madre Elena Bettini

Era la domenica di un giorno che non conosciamo, Elena Bettini poco più che adolescente, si stava recando nella chiesetta di Santa Maria del Pianto, per l’insegnamento del catechismo. All’ improvviso si scatenò un violento temporale che la costrinse a trovare riparo nella chiesa Barnabitica di San Carlo. La pioggia continuava insistente ed Elena ne approfitta per avvicinarsi al confessionale dove il giovane Parroco, Padre Lodovico Tommaso Manini attende quanti hanno bisogno di lasciarsi abbracciare dall’infinita Misericordia di Dio. Lo sorprende però questa giovane che gli sta aprendo il cuore: la sua fede semplice e serena sembra la risposta alla sua preghiera di ogni giorno per i tanti bambini abbandonati alla strada e, senza rimandare ad altro tempo, osa chiederle la disponibilità a prendersi cura di loro, a sognare una scuola che li potesse accogliere.
Una tale proposta così improvvisa la sconvolge, ma in un angolo della Chiesa c’è la Madre della Divina Provvidenza che sarà la sua luce e la sua forza, Elena si inginocchia, prega a lungo, avverte la chiamata di Dio ad offrire la sua giovinezza, la sua vita per sempre e vede come in un sogno, bambini in balia della strada in ogni parte del mondo, piccoli che hanno fame di luce e di verità, famiglie nei più grandi disagi e decide, con umile entusiasmo, di percorrere con loro le strade della povertà dai mille volti.

Padre Tommaso Manini

Padre Tommaso Manini

Il 7 maggio nasce a Reggio Emilia da Pietro e Giuseppina Rocca

 

 

A 19 anni entra nella Congregazione dei Chierici Regolari di San Paolo e l’anno successivo professa solennemente i voti religiosi nella famiglia Barnabitica.

Padre Manini ha 26 anni e porta nel cuore l’entusiasmo di una giovinezza consacrata a Dio e il fuoco carismatico del Fondatore. Di fronte al quotidiano spettacolo di bambini in balia della strada, il 21 novembre, apre la scuola delle Monachelle di San Carlo come venivamo chiamate alle origini. La scuola della Provvidenza è del tutto gratuita ed è una novità troppo insolita per non essere avvertita dalla stampa: “E’ uno spettacolo Via dei falegnami rigurgitante di popolane con le loro figliole ineducate e chiassose”.

Viene nominato Superiore di S. Dalmazzo a Torino e deve lasciare l’istituto che porterà per sempre nel cuore con amore di padre e saluta le sue figlie benedicendole ad una ad una: “Voi non siete di voi stesse, né di alcun altro: voi siete di Dio “l’amore che portate al Signore vi insegnerà e vi moverà nella generosa impresa per poter dire come la sposa sacra: il mio diletto è tutto mio ed io sono tutta di Lui”. Siate fedeli allo sposo, coraggiose nelle avversità, piene di zelo per il bene del prossimo. Carità e unione tra voi, carità con tutti….”

V iene nominato Superiore di S. Dalmazzo a Torino e deve lasciare l’istituto che porterà per sempre nel cuore con amore di padre e saluta le sue figlie benedicendole ad una ad una: “Voi non siete di voi stesse, né di alcun altro: voi siete di Dio “l’amore che portate al Signore vi insegnerà e vi moverà nella generosa impresa per poter dire come la sposa sacra: il mio diletto è tutto mio ed io sono tutta di Lui”. Siate fedeli allo sposo, coraggiose nelle avversità, piene di zelo per il bene del prossimo. Carità e unione tra voi, carità con tutti….”

Il Patriarca di Venezia gli affida la parrocchia dei SS. Ermagora e Fortunato alla quale dedicò tutte le sue energie, ma dopo tre anni le precarie condizioni di salute lo costrinsero a ritirarsi a Monza presso il nascente Istituto delle Sacramentine che diresse spiritualmente per otto anni.

Ii 18 Maggio Padre Manini, dopo la morte della madre, torna nella sua famiglia religiosa e fa parte della comunità nel Collegio di Santa Maria di Carrobiolo in Monza dove si occupa con zelo nel ministero delle confessioni nella chiesa dei Barnabiti e in quella delle Figlie della Carità.

Nel capitolo generale P. Manini viene eletto Consultore Provinciale, Prevosto della Casa di Carrobiolo e Maestro dei Novizi.

Si ammala gravemente di idropisia, il medico gli consiglia di allontanarsi da Milano per respirare un’aria più salubre e si reca a Martinengo bergamasco presso il suo amico Monsignore Sinibaldo Conti.

Dopo aver vissuto con grande spirito di fede questa penosa malattia, muore a Martinengo (Bergamo) il 2 aprile.

FONDATRICE
• Ven. Madre Elena Bettini

 

 

Il 6 Gennaio Elena Bettini nasce a Roma da Vincenzo e Lucia Cardinali. E’ una famiglia di cinque figli

 

 

L’8 settembre, insieme a due compagne: Violante Parigiani e Luisa Migliacci, si consacra al Signore e nasce la Congregazione delle Figlie della Divina Provvidenza.”

 

 

Elena Bettini è Superiora e Madre della piccola Congregazione, proprio lei che si riteneva la più piccola e incapace per tale responsabilità, ma Dio ha guardato il suo cuore e può contare su quel “seme” pronto a marcire perché fiorisca la primavera.

 

 

I l Santo Padre Pio IX, le affida la difficile direzione del Conservatorio della SS. ma Concezione a Trastevere.

 

 

Ii Santo Padre le chiede di trasferirsi, come Superiora, in un altro Istituto religioso rimasto improvvisamente senza il fondatore, vi resta per tredici anni. Un’obbedienza totale caratterizza l’esistenza di Elena Bettini, sempre attenta a cogliere il passaggio di Dio nella sua vita attraverso le mediazioni umane.

 

 

Madre Elena Bettini, ormai avanti negli anni, chiede ripetutamente di essere sostituita nel compito di guida dell’Istituto e quando avviene, nel 1892, il suo cuore trabocca di gioia e si sta inginocchiando davanti alla nuova Superiora Generale che l’abbraccia con infinita gratitudine: è Madre Cherubina Camerata che, fin da bambina, ha respirato a pieni polmoni lo stupore di un Carisma, incarnato nella sua Madre e maestra Elena Bettini.

 

 

Nell’agosto fu colpita da paralisi intestinale e cominciò a declinare lentamente, ma dimentica di sé, aveva un sorriso per tutte e tanta premura per la salute delle sue figlie. Continuava a raccomandare loro la carità vicendevole e lo zelo per le anime, poi, vedendole piangere per l’aggravarsi delle sue condizioni, chiedeva con materna tenerezza: “perché piangete? La morte è un dono di Dio e ci permette di goderlo in Paradiso, io vi precedo. Osservate le regole e fate tanto bene alle fanciulle, specialmente alle più povere. Scegliete l’ultimo posto sulla terra e avrete il primo nel cielo.”

 

 

La notte ricevette l’unzione degli infermi, La Madre Generale, Madre Cherubina Camerata era alla sua destra e pregava, ma vinta dalla commozione, restò in silenzio; se ne avvide l’inferma e rimasta sola con lei: “Madre Generale – le disse – mi pare molto afflitta, al suo posto bisogna saper nascondere le lacrime: in comunità ognuna ha i propri affanni e la superiora, come la madre nella famiglia, deve comprendere quelli di tutti e nascondere i propri. Il dono più grande che potrà fare alle sue figlie sarà sempre la pace e la serenità. Il suo sorriso sarà come un’ondata di luce nelle loro anime; le suore, nella vita di rinuncia e di donazione che quotidianamente da loro si richiede, ne hanno bisogno. La nostra bontà deve loro ricordare quella del Signore; solo cosi apriremo il loro cuore al bene e lo spingeremo verso il cielo… c’è tanto bisogno di bontà sulla terra… diamone tanta… finché possiamo.”
Nella notte del 21 dicembre del 1894 la traversata è finita, sente che i passi dello Sposo si avvicinano, il suo cuore trema di felicità mentre l’ultimo sguardo cerca il Crocifisso, ma il Risorto, l’Amore della sua vita le è davanti, in tutta la Sua luce.

 

 

I l 15 dicembre con immensa gioia e profonda gratitudine la invochiamo Venerabile, seguendo con amore le sue orme.

 

 

Triduo o Novena per chiedere grazie dal Signore
per intercessione della
Venerabile
Madre Elena Bettini

O Dio, Padre Provvido e misericordioso, fonte di ogni bene e di ogni conforto, io mi rivolgo a Te con fiducia filiale, Ti chiedo umilmente perdono dei miei peccati e con viva fede Ti supplico per intercessione della Venerabile Madre Elena Bettini di concedermi la grazia…, che fiduciosamente Ti domando.

Padre Nostro, Ave Maria, Gloria…
O Gesù, Figlio Eletto del Padre, Tu per la nostra salvezza hai accettato di venirci a redimere e con il tuo “Eccomi, manda me” hai offerto Te stesso per noi. Io Ti amo con tutto il cuore e, con ferma speranza, Ti supplico per intercessione della Venerabile Madre Elena Bettini di concedermi la grazia…, che ardentemente Ti domando.

Padre Nostro, Ave Maria, Gloria….
O Spirito Santo, amore infinito del Padre e del Figlio, rigeneratore di vita nuova e creatore di ogni santità, infiamma e trasforma il mio cuore alla vera carità e sii favorevole alla glorificazione della tua fedele Sposa, la Venerabile Madre Elena Bettini, concedendomi per sua intercessione la grazia…. che con tutta l’intensità del cuore Ti domando.
Padre Nostro, Ave Maria, Gloria….

PREGHIERA
O Dio, Padre buono e misericordioso, che nella tua misteriosa Provvidenza, hai scelto Madre Elena Bettini, ad essere testimone della tua infinita bontà verso i piccoli e i bisognosi, fa’ che noi, sollecitate dall’esempio della sua vita, generosamente vissuta, La imitiamo e ne seguiamo con serena fiducia gli insegnamenti, rendendoli vivi e presenti nel nostro vissuto quotidiano. Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore.
Amen.

 

 

Carisma e Spiritualità

CARISMA

arisma è la “ricerca del Regno di Dio, in un abbandono fiducioso e filiale all’amorosa provvidenza del Padre” che nutre gli uccelli del cielo e veste di meraviglia i fiori del campo.

SPIRITUALITÀ

La nostra spiritualità si radica nella relazione filiale e fiduciosa alla Divina Provvidenza con e come Cristo abbandonato al Padre, presente nell’Eucarestia, nella Parola, nel mistero della morte e resurrezione, in Maria Madre della Divina Provvidenza e nella comunione fraterna.

SPIRITUALITÀ

Abbandono fiducioso nelle mani del Padre, testimoniando il Suo amore provvidente per ogni creatura.

SPIRITUALITÀ

Vivere l’oggi, aprendo il cuore alle sorprese di Dio, libere dall’affanno per il domani perché “il Padre sa di che cosa abbiamo bisogno”

SPIRITUALITÀ

Sperimentare in ogni circostanza lo stupore di sentirci “figlie” amate e perdonate per testimoniare al mondo la bellezza e la gratuità della figliolanza divina

SPIRITUALITÀ

Sereno spirito di famiglia, semplicità e mitezza nei quotidiani rapporti fraterni
“portando le une i pesi delle altre”

SPIRITUALITÀ

Amore “all’umiltà della Croce di Gesù Cristo”

SPIRITUALITÀ

Vivere l’appartenenza alla Chiesa nel filiale ascolto obbedienziale al Santo Padre sull’esempio della nostra Madre Fondatrice.

SPIRITUALITÀ

Con la semplicità dei piccoli accogliere ogni giorno i doni di Dio per condividerli, nella gratuità dell’amore